Pensionati Italiani in Portogallo

COME CALCOLARE LA PENSIONE NETTA IN PORTOGALLO CON UNA TASSAZIONE DEL 10%

    Dal 1° aprile 2021 è diventata esecutiva la nuova legge di bilancio che prevede l’abolizione della tassazione allo 0% per i pensionati europei che trasferiscono la residenza fiscale in Portogallo, in favore di una tassazione agevolata al 10%.

Ma vediamo come calcolare la pensione netta mensile che potreste andare a percepire con la residenza portoghese. Il calcolo è approssimativo poiché non può preventivamente tenere conto di eventuali sconti e rimborsi.

Prendete il vostro ultimo CUD e individuate in seconda pagina l’importo denominato “redditi da pensione”. Questo importo definisce la vostra pensione annuale lorda, ovvero l’ammontare che lo Stato spende per voi ogni anno.

Da questo importo lo Stato italiano sottrae mensilmente le voci IRPEF che comprendono anche le Addizionali Comunali e le Addizionali Regionali e che nei redditi più alti possono arrivare a decurtare complessivamente la pensione del 42% (Es: 100.00€ – 42% = 58.000€ da dividere per 13 mensilità = 4.461€ netti a fronte di 7.692€ lordi)

Per calcolare la pensione netta mensile percepibile in Portogallo basterà decurtare il tetto minimo di reddito portoghese (4.104€) dal reddito da pensione, sottrarre il 10% di tassazione e dividere per 13 mensilità (12+tredicesima).

Importante:  più elevato sarà il reddito da pensione e maggiormente sarà percepibile la differenza tra le due tassazioni.

    CONSULENZA FISCALE ONLINE

    Compila il modulo in maniera gratuita e non impegnativa, otterrai una rapida consulenza.